Quali sono le categorie di prodotti più comuni nell'e-commerce?

Ci sono molte categorie di prodotti nell'e-commerce, ma le più comuni sono abbigliamento, articoli per la casa ed elettronica.Ognuna di queste categorie ha una vasta gamma di prodotti tra cui scegliere, quindi puoi trovare quello che stai cercando.Inoltre, ogni categoria ha la propria serie di punti vendita unici che possono renderla più popolare di altre.Ad esempio, l'abbigliamento è spesso considerato alla moda e conveniente, mentre l'elettronica può essere vista come innovativa e conveniente.Quindi, qualunque sia la categoria che ti interessa, c'è probabilmente una buona selezione di prodotti disponibili al suo interno.

In che modo le aziende di e-commerce classificano i loro prodotti?

Ci sono alcuni modi in cui le aziende di e-commerce classificano i loro prodotti.Il modo più comune è per categoria, come abbigliamento, articoli per la casa ed elettronica.Un altro modo è per marchio, come Nike e Adidas.Le aziende di e-commerce possono anche raggruppare i prodotti in base a caratteristiche o funzioni simili, come articoli da cucina e prodotti di bellezza.E infine, alcune aziende di e-commerce organizzano i loro prodotti in ordine alfabetico o numerico.

Quando si classificano i prodotti in un negozio online, è importante considerare il pubblico di destinazione del negozio.Ad esempio, se il tuo negozio vende solo vestiti per donna, inserirai tutte le tue categorie di abbigliamento in una sezione (ad es. Abbigliamento da donna). Se il tuo negozio vende abbigliamento maschile e femminile ma ha una selezione diversa di ogni tipo di abbigliamento per ogni genere (ad es. Abbigliamento maschile), divideresti la sezione Abbigliamento maschile in due sottosezioni: una per gli uomini e una per le donne.Allo stesso modo, se il tuo negozio vende sia scarpe da uomo che da donna ma ha una selezione diversa di ogni tipo di scarpa per ogni genere (ad es. Scarpe da donna), divideresti la sottosezione Scarpe da donna in due sottosezioni: una per le donne e una per gli uomini .

Quando si organizzano i prodotti in ordine alfabetico o numerico all'interno di una determinata categoria (marchio o categoria), può essere utile utilizzare parole chiave specifiche associate a quella categoria di prodotto per aiutare gli acquirenti a trovare più rapidamente ciò che stanno cercando sul sito web.Ad esempio, se vendi vestiti premaman online nella categoria "Vestiti e accessori premaman" sul tuo sito web, potresti includere parole chiave come "Reggiseni per allattamento" o "Danzatrici del ventre" nei titoli dei prodotti in modo che gli acquirenti che cercano specificamente vestiti premaman vedrà quei titoli per primi quando sfogli i tuoi cataloghi.

Perché la categorizzazione dei prodotti è importante nell'e-commerce?

La categorizzazione dei prodotti è importante nell'e-commerce perché aiuta gli acquirenti a trovare i prodotti che stanno cercando più rapidamente.Inoltre, rende più facile per i clienti confrontare i prezzi e trovare le migliori offerte su articoli specifici.Inoltre, la categorizzazione dei prodotti può aiutare i rivenditori a indirizzare le loro campagne pubblicitarie in modo più efficace. La categorizzazione dei prodotti è una parte essenziale dell'e-commerce ed è qualcosa che ogni rivenditore dovrebbe tenere in considerazione quando progetta il proprio negozio online.Organizzando i prodotti per categoria, puoi consentire agli acquirenti di trovare facilmente ciò che stanno cercando e risparmiare sugli articoli che acquistano.La categorizzazione dei prodotti è anche un ottimo modo per indirizzare le tue campagne pubblicitarie in modo più efficace.Conoscendo le categorie preferite dai tuoi clienti, puoi creare annunci personalizzati in base a tali interessi.La categorizzazione dei prodotti è una parte importante dell'e-commerce ed è qualcosa che ogni rivenditore dovrebbe tenere in considerazione quando progetta il proprio negozio online.Organizzando i prodotti per categoria, puoi consentire agli acquirenti di trovare facilmente ciò che stanno cercando e risparmiare sugli articoli che acquistano.La categorizzazione dei prodotti è anche un ottimo modo per indirizzare le tue campagne pubblicitarie in modo più efficace.Conoscendo le categorie preferite dai tuoi clienti, puoi creare annunci personalizzati in base a tali interessi.Le categorie possono includere: Abbigliamento e accessori

Casa & Giardino

Giocattolo e giochi

Bellezza e cura della persona

Cibo bevanda

Quali sono alcuni vantaggi della categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce?Alcuni vantaggi della categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce includono: semplificare gli acquisti; aiutare i clienti a confrontare i prezzi; mirare agli sforzi di marketing; aumento del volume delle vendite; migliorare i tassi di soddisfazione dei clienti; e creare consapevolezza del marchio. Alcuni vantaggi della categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce includono: semplificare gli acquisti; aiutare i clienti a confrontare i prezzi; mirare agli sforzi di marketing; aumento del volume delle vendite; migliorare i tassi di soddisfazione dei clienti; e creare consapevolezza del marchio. Come posso implementare la categorizzazione dei prodotti nel mio negozio online?Non c'è una risposta definitiva in quanto varia a seconda delle dimensioni e della complessità del tuo negozio online, ma ci sono alcuni suggerimenti che potrebbero comunque essere utili: in primo luogo, pensa a quali tipi di prodotti il ​​tuo pubblico cercherebbe in genere all'interno di ciascuna categoria (ad esempio, abbigliamento vs articoli per la casa); in secondo luogo, utilizzare le parole chiave in ogni categoria in modo che gli acquirenti che effettuano ricerche utilizzando tali termini vedranno risultati pertinenti (questo aumenta le percentuali di clic); infine, considera l'aggiunta di sottocategorie ove necessario in modo che gli acquirenti abbiano ancora più opzioni durante la navigazione tra le tue offerte.. Non esiste una risposta definitiva in quanto varia a seconda delle dimensioni e della complessità del tuo negozio online, ma ci sono alcuni suggerimenti che potrebbero essere utile comunque: in primo luogo,.In secondo luogo,.Infine, utilizza le parole chiave in ogni categoria in modo che gli acquirenti che effettuano ricerche utilizzando tali termini vedranno risultati pertinenti (), aggiungi sottocategorie ove necessario in modo che gli acquirenti abbiano ancora più opzioni durante la navigazione tra le tue offerte. Perché la classificazione dei prodotti è importante nell'e-commerce?La classificazione dei prodotti svolge un ruolo importante nell'e-commerce perché senza un'organizzazione adeguata gli acquirenti potrebbero passare ore a cercare di individuare esattamente ciò che stanno cercando, perdendo potenzialmente offerte migliori o alternative di qualità inferiore a causa della mancanza di visibilità su tutto l'inventario disponibile da un determinato venditore /combinazione produttore.: La gestione delle categorie garantisce visibilità su tutto l'inventario da una determinata combinazione venditore/produttore.: Consente agli acquirenti con esigenze simili di accedere a selezioni comparabili di più venditori contemporaneamente.: Aiuta gli acquirenti a identificare facilmente gli SKU popolari a colpo d'occhio., senza esaurirsi altre possibilità., massimizzando così il potenziale di acquisto., riportando infine il mercato al ribasso verso alternative a prezzo più basso, se necessario.: garantisce l'accuratezza rispetto non solo ai prezzi al dettaglio suggeriti dal produttore () ma anche ai prezzi di vendita effettivi (). La gestione delle categorie garantisce la visibilità di tutto l'inventario da qualsiasi venditore/produttore ehm combinazione.; Consente agli acquirenti con esigenze simili di accedere a selezioni comparabili di più venditori contemporaneamente.; Aiuta gli acquirenti a identificare facilmente gli SKU popolari a colpo d'occhio.; Garantisce l'accuratezza con l'eccezione dei prezzi al dettaglio suggeriti dal produttore () ma anche dei prezzi di vendita effettivi ().

In che modo le aziende di e-commerce possono garantire una categorizzazione accurata dei prodotti?

Ci sono alcuni modi in cui le aziende di e-commerce possono garantire una categorizzazione accurata dei prodotti.Il primo modo è utilizzare algoritmi di apprendimento automatico per rilevare automaticamente i diversi tipi di prodotti e assegnarli a categorie specifiche.Questo metodo è efficace, ma può richiedere molto tempo e può essere soggetto a errori.

Un altro modo è che le aziende di e-commerce impieghino esperti umani che classificheranno manualmente i prodotti in categorie specifiche.Questo approccio è più costoso, ma elimina il rischio di categorizzazione imprecisa causata dagli algoritmi di apprendimento automatico.Inoltre, questo metodo consente alle aziende di e-commerce di soddisfare i propri cataloghi di prodotti in modo specifico per il proprio pubblico di destinazione, il che può aumentare le vendite complessive.

In definitiva, un'accurata categorizzazione dei prodotti è essenziale per il successo nei mercati dell'e-commerce.Utilizzando metodi automatizzati o umani, le aziende possono garantire ai propri clienti un facile accesso ai prodotti giusti ai prezzi giusti.

Quali sono le conseguenze di una categorizzazione imprecisa dei prodotti nell'e-commerce?

Ci sono alcune conseguenze di una categorizzazione dei prodotti imprecisa nell'e-commerce.In primo luogo, può portare i clienti a non trovare i prodotti che stanno cercando.Se un cliente cerca un particolare tipo di prodotto ma non lo trova nella categoria che gli è stata assegnata, potrebbe essere meno propenso ad acquistarlo.In secondo luogo, una categorizzazione imprecisa può anche creare confusione tra gli acquirenti.Ad esempio, se un prodotto è classificato sia come elettronico che come giocattolo, le persone potrebbero finire per acquistare il giocattolo invece della versione elettronica perché non capiscono quale dovrebbe essere acquistato.Infine, una categorizzazione errata può anche comportare una perdita di vendite a causa del fatto che i clienti non sono in grado di trovare ciò che stanno cercando o acquistano erroneamente qualcosa che non è quello che speravano.Nel complesso, una classificazione errata dei prodotti può avere conseguenze negative per le aziende online.

In che modo è possibile utilizzare la categorizzazione dei prodotti per migliorare l'esperienza del cliente nell'e-commerce?

La categorizzazione dei prodotti può essere utilizzata per migliorare l'esperienza del cliente nell'e-commerce fornendo una migliore esperienza di navigazione.Raggruppando i prodotti, i clienti possono trovare più facilmente ciò che stanno cercando e prendere decisioni più rapide sugli articoli da acquistare.Inoltre, la categorizzazione dei prodotti può aiutare i rivenditori a indirizzare i propri sforzi pubblicitari in modo più efficace.Sapendo quali prodotti sono più apprezzati dai loro clienti, i rivenditori possono creare annunci incentrati su tali prodotti.Infine, la categorizzazione dei prodotti può anche aiutare i rivenditori a determinare quali articoli vendere nel loro negozio online e quali articoli tenere offline.

Quando si creano categorie di prodotti, è importante considerare i diversi tipi di clienti che effettuano acquisti online.I rivenditori dovrebbero pensare a come diversi gruppi di persone utilizzano le piattaforme di e-commerce: acquirenti per la prima volta che non hanno familiarità con le varie opzioni disponibili; acquirenti frequenti che desiderano articoli specifici rapidamente; ed esperti che sanno esattamente cosa vogliono e non hanno bisogno dell'assistenza del rivenditore.Dopo aver compreso questi segmenti di clienti, i rivenditori dovrebbero quindi decidere quale tipo di informazioni desiderano includere in ciascuna categoria (marca, colore, taglia, ecc.). Una volta raccolte queste informazioni, è facile per i rivenditori creare categorie di prodotti separate sulla base di questi dati.

Un altro fattore da considerare quando si creano categorie di prodotti è la posizione dell'acquirente.Ad esempio, se un rivenditore vende abbigliamento a livello internazionale ma serve principalmente consumatori americani, il rivenditore dovrebbe creare categorie di abbigliamento internazionali anziché categorie di abbigliamento generali.Allo stesso modo, se un rivenditore vende solo prodotti alimentari ma ha sedi in tutto il mondo, le categorie alimentari sarebbero appropriate piuttosto che categorie generali come "negozi" o "casa e cucina".

Una volta che tutti questi fattori sono stati considerati e classificati di conseguenza in gruppi di prodotti separati (abbigliamento internazionale vs abbigliamento statunitense), gli acquirenti avranno più facilità a trovare ciò che stanno cercando su una piattaforma di e-commerce perché tutto sarà raggruppato sotto i titoli pertinenti (ad es. Abbigliamento maschile).

Quali sono alcune best practice per la categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce?

  1. Definisci il tuo mercato di riferimento.
  2. Raggruppa i prodotti per caratteristiche o funzioni simili.
  3. Usa le parole chiave per aiutare gli acquirenti a trovare il prodotto giusto per loro.
  4. Assicurati che ogni prodotto abbia una proposta di vendita unica (USP).
  5. Crea pagine di categorie e sottocategorie secondo necessità e popolale con prodotti pertinenti.
  6. Posiziona i prodotti in primo piano nella parte superiore di ogni pagina di categoria per attirare l'attenzione su di essi e promuovere l'attività di vendita in quella categoria.
  7. Utilizza i filtri per perfezionare i risultati in base a criteri specifici, come prezzo, colore o nome del marchio.

In che modo le aziende di e-commerce possono creare pagine di categoria efficaci?

Le pagine delle categorie sono una parte importante di qualsiasi attività di e-commerce.Aiutano gli acquirenti a trovare i prodotti che stanno cercando e possono aiutare le aziende ad aumentare le vendite.Ecco quattro suggerimenti per creare pagine di categoria efficaci:1.Usa titoli e sottotitoli per attirare l'attenzione Le pagine delle categorie dovrebbero essere facili da navigare, quindi assicurati che i titoli e i sottotitoli siano chiari e concisi.2.Scegli immagini e video appropriati Le categorie di prodotti possono essere ampie o specifiche, quindi utilizza immagini che rappresentino ciascuna di esse in modo appropriato.3.Mantieni la tua pagina breve e concisa Molti acquirenti non hanno il tempo di sfogliare una lunga pagina piena di descrizioni dei prodotti, quindi mantieni la tua pagina breve e dolce.4.Semplifica l'aggiunta di prodotti da parte dei clienti Per aumentare le possibilità che i clienti aggiungano prodotti al carrello, rendilo più semplice fornendo menu di navigazione semplici ed elenchi di prodotti in primo piano. Questi suggerimenti ti aiuteranno a creare pagine di categoria efficaci che ti aiuteranno potenzia la tua attività di e-commerce!

La categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce è un argomento importante che riguarda ogni aspetto delle operazioni di un'azienda, dalla strategia di marketing alla gestione dell'inventario. Per classificare efficacemente i prodotti, le aziende devono prima capire cosa rende una buona categoria di prodotti. Una volta determinata una buona categoria, le aziende devono quindi creare pagine di categorie di prodotti efficaci utilizzando i titoli per attirare l'attenzione, scegliendo immagini, video, lunghezza del contenuto appropriati, facilità di aggiunta di articoli nei carrelli, ecc. La categorizzazione dei prodotti è essenziale anche quando si progettano strategie di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e quando si creano campagne pubblicitarie mirate a dati demografici o interessi specifici .

Quali sono alcuni suggerimenti per ottimizzare le pagine delle categorie per i motori di ricerca?

Come puoi assicurarti che i tuoi prodotti siano classificati correttamente?Quali sono alcune best practice per la categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce?

Le pagine delle categorie svolgono un ruolo importante nell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). Dovrebbero essere ottimizzati per migliorare la visibilità dei tuoi prodotti e aumentare le percentuali di clic (CTR). Per ottimizzare le pagine delle categorie, è importante capire come funzionano i motori di ricerca.

I motori di ricerca utilizzano una varietà di algoritmi per determinare quali siti Web e pagine Web sono più rilevanti per una determinata query.Uno dei modi in cui i motori di ricerca determinano la pertinenza è analizzare il contenuto di un sito web.I motori di ricerca esaminano il titolo, la descrizione e altri metadati associati a una pagina Web per determinarne la pertinenza.

Quando gli utenti digitano una parola chiave in Google o in un altro motore di ricerca, stanno effettivamente cercando i termini che appaiono sulla pagina che stanno visualizzando.Se hai impostato una pagina di categoria appropriata per i tuoi prodotti, tali parole chiave appariranno come parte del titolo e della descrizione delle pagine dei tuoi prodotti.Ciò aumenta le possibilità che gli utenti trovino il tuo prodotto quando cercano termini correlati.

È anche importante includere parole chiave in tutto il corpo delle descrizioni dei prodotti.Puoi farlo includendoli nel paragrafo dopo aver introdotto ciascuna caratteristica o funzione nella pagina del tuo prodotto o includendoli all'interno di singoli punti elenco.L'inclusione di parole chiave nelle descrizioni contribuirà a garantire che gli utenti che cercano specificamente informazioni sui prodotti correlati a tali parole chiave le trovino sul tuo sito.

Infine, è importante assicurarsi che tutto il testo su ogni pagina di prodotto sia pertinente alle parole chiave a cui ti stai rivolgendo.Ad esempio, se vendi occhiali da sole, non includere testo sullo snowboard nella pagina degli occhiali da sole a meno che tali argomenti non siano esplicitamente menzionati nella descrizione del prodotto o nel titolo.Ciò potrebbe comportare una penalizzazione del tuo sito con ranking più bassi a causa di sanzioni per i contenuti duplicati da parte dei crawler di Googlebot.

Ci sono diversi suggerimenti che puoi usare quando ottimizzi le pagine delle categorie per la SEO:

1) Assicurati che tutti i titoli e le descrizioni corrispondano alle parole chiave di destinazione: i tag del titolo e le meta descrizioni dovrebbero essere adattati specificamente per contenere parole chiave mirate pur rimanendo comprensibili dagli esseri umani; evita di usare lunghe stringhe di parole senza interruzioni tra di loro 2) Usa immagini ricche di parole chiave – Includi immagini ad alta risoluzione se possibile 3) Crea categorie separate per tipi/marchi/modelli diversi – Avere categorie separate rende più facile per i ricercatori poiché non lo fanno è necessario scorrere dozzine di inserzioni solo cercando di trovare ciò che stanno cercando 4) Aggiungi video: i video forniscono informazioni aggiuntive su prodotti che non si trovano da nessun'altra parte 5) Utilizzare i collegamenti ai social media: il collegamento dalle singole pagine dei prodotti aiuta a promuovere la parola- marketing di bocca 6) Scrivere forti capacità di copywriting - Un titolo ben scritto abbinato a un ottimo testo descrittivo può aiutare a aumentare significativamente i CTR 7) Ottimizzare i menu di navigazione - Concentrarsi su inviti all'azione chiari insieme a menu di navigazione efficaci può guidare i visitatori direttamente verso ciò che stanno cercando 8) Testimonianze - Includere le testimonianze dei clienti insieme alle recensioni offre ai potenziali acquirenti maggiore fiducia prima di effettuare un acquisto 9 ) Evita di sovraccaricare i siti con troppi annunci - Troppa pubblicità può far perdere rapidamente interesse ai clienti 10 ) Tieni traccia delle modifiche - Aggiorna regolarmente le informazioni su tutti i canali (tag del titolo, metadati ecc.

Ci sono errori comuni commessi quando si classificano i prodotti nell'e-commerce?11.Come possono le aziende evitare di commettere questi errori?

Ci sono alcuni errori comuni commessi quando si classificano i prodotti nell'e-commerce.Un errore è raggruppare prodotti simili, il che può portare i clienti a confondersi su ciò che stanno acquistando.Un altro errore è mettere sulla stessa pagina troppi prodotti di basso valore o di nicchia, che possono allontanare gli acquirenti che cercano opzioni più tradizionali.Infine, le aziende possono lottare per trovare la categoria giusta per il loro prodotto se non hanno una buona conoscenza del mercato.Seguendo questi suggerimenti, le aziende possono evitare di commettere questi errori e migliorare la categorizzazione dei prodotti nell'e-commerce:

  1. Prenditi del tempo per ricercare il tuo mercato di riferimento.Se non sai a quali tipi di prodotti è interessato il tuo mercato di riferimento, sarà difficile creare categorie che soddisfino tali esigenze.Conoscendo gli interessi dei tuoi clienti, sarai in grado di determinare meglio quali categorie sarebbero più appropriate per il tuo prodotto.
  2. Non raggruppare prodotti simili insieme.Quando i clienti vedono articoli simili raggruppati in una pagina, può creare confusione su ciò che stanno acquistando e sul valore che ottengono dai loro soldi.Invece, prova a raggruppare gli articoli correlati separatamente in modo che i clienti sappiano esattamente cosa stanno acquistando e quanto valore ha.
  3. Evita di mettere troppi prodotti di basso valore o di nicchia in una pagina.Se tutti i tuoi prodotti rientrano in una di queste due categorie, è probabile che allontaneranno gli acquirenti che cercano opzioni più tradizionali.Invece, prova a suddividere le tue pagine con diversi tipi di prodotti in modo che gli acquirenti abbiano più scelte e non siano costretti a prendere una decisione rapidamente.
  4. Trova la categoria giusta per il tuo prodotto!Se non hai una buona conoscenza del mercato e del tipo di prodotti che le persone normalmente acquistano online, sarà difficile trovare la categoria giusta per il tuo prodotto, anche se segui tutti gli altri suggerimenti qui elencati!Facendo alcune ricerche prima di lanciare il tuo negozio, sarai in grado di determinare meglio dove posizionare il tuo prodotto nel vasto mercato dell'e-commerce.

Puoi fornire alcuni esempi di negozi online ben classificati?

Alcuni esempi di negozi online ben classificati sono:

-Un negozio online specializzato in prodotti per la salute e il fitness

-Un negozio online specializzato in abbigliamento femminile

-Un negozio online specializzato in abbigliamento per bambini

-Un negozio online specializzato in articoli per la casa

-Un negozio online specializzato in forniture per animali domestici

-Un negozio online specializzato in elettronica e gadget

...e così via.Esistono molti tipi diversi di categorie in cui un'azienda può scegliere di specializzarsi, quindi è importante trovarne una appropriata per la tua linea di prodotti.Quando scegli una categoria, pensa a ciò che potrebbe interessare ai tuoi clienti e per cosa hai il miglior inventario.Dopo aver scelto una categoria, assicurati di elencare tutte le sottocategorie al suo interno sotto il titolo della categoria principale nella home page del tuo sito Web o nelle pagine dei prodotti.Inoltre, includi parole chiave specifiche relative alla tua categoria (ad esempio "abbigliamento", "arredamento per la casa" ecc.) quando crei i contenuti del tuo sito web in modo che i potenziali clienti possano trovare più facilmente ciò che stanno cercando.

Quali tendenze stanno emergendo in termini di classificazione dei prodotti nell'eCommerce?

La categorizzazione dei prodotti è una parte importante dell'eCommerce, poiché aiuta gli acquirenti a trovare più facilmente i prodotti che stanno cercando.Ci sono una serie di tendenze emergenti in quest'area, e qui ci sono quattro delle più comuni:

  1. Più varietà: gli acquirenti vogliono sempre più essere in grado di trovare un'ampia varietà di prodotti di diverse categorie, quindi la classificazione dei prodotti sta diventando più diversificata.Ciò significa che categorie come articoli per la casa, abbigliamento e giocattoli vedranno un maggiore utilizzo nell'eCommerce.
  2. Maggiore flessibilità: man mano che gli acquirenti si abituano a utilizzare piattaforme di shopping online, desiderano una maggiore flessibilità quando si tratta di selezione dei prodotti.Ciò significa che alcuni rivenditori stanno iniziando a offrire sottocategorie più specifiche all'interno delle categorie principali (ad esempio, scarpe in "Abbigliamento"), il che rende molto più semplice trovare ciò che stai cercando.
  3. Maggiore personalizzazione: un'altra tendenza osservata nella classificazione dei prodotti è una maggiore attenzione alla personalizzazione, il che significa che gli acquirenti possono scegliere quali caratteristiche o marchi desiderano includere nel loro acquisto.Ciò consente ai rivenditori di rivolgersi a determinati segmenti di mercato con prodotti specifici offrendo comunque una gamma più ampia di opzioni per altri.
  4. Maggiore interattività: infine, un'altra tendenza osservata nella classificazione dei prodotti è una maggiore attenzione all'interazione con l'utente, il che significa che gli acquirenti possono esplorare ulteriormente i prodotti prima di effettuare un acquisto e possono anche provarli se lo desiderano!Ciò consente ai rivenditori di comprendere meglio le esigenze e le preferenze dei clienti prima di vendere loro qualsiasi cosa, il che alla fine porta a volumi di vendita complessivi più elevati.